Malattie trasmesse dai piccioni: come proteggersi

Più che la malattia da piccione sarebbe più corretto parlare di malattie trasmesse dai piccioni al plurale perché sono una sessantina quelle che colpiscono questi volatili e che possono essere trasmesse anche all’uomo.

Ovviamente non abbiamo nulla contro i volatili come piccioni e altri uccelli tuttavia la loro presenza sempre più numerosa nelle città ha reso fondamentale uno dei servizi più richiesti a Roma, quello dell‘allontanamento piccioni e allontanamento volatili come passeri, corvi etc…

Malattie trasmesse dai piccioni: quanti colombi volano sulle nostre città?

Alcune statistiche hanno stimato che abbiamo in media un piccione ogni 10 -30 abitante. Nella maggioranza dei paesi europei è consentito trattare questo uccello alla pari di altri animali infestanti come il topo, lo scarafaggio e quindi adottare mezzi di disinfestazioni per eliminare i piccioni dalle aree urbane. In Italia invece il piccione è considerato come se fosse un animale selvatico e di conseguenza non si può agire con i stessi metodi disinfestanti adottati per altri animali e/o insetti, perché la legge tutela questo tipo di volatile.

I cittadini spesso si trovano per questo motivo invasi da uccelli sempre più molesti e invasivi.

Rimane comunque il fatto che occorre proteggersi con altri metodi alternativi ma efficaci per l’allontanamento dei volatili a Roma e in altre città.

Malattia piccioni: quali sono e come impattano su di noi

Come abbiamo già accennato sono circa una sessantina le malattie di cui il piccione è portatore e che possono contagiare non solo l’uomo ma anche gli animali domestici.

La maggior parte delle malattie trasmesse dai volatili come le colombe avviene attraverso gli escrementi che lasciano sul loro passaggio e che si accumulano sulle nostre strade, balconi e terrazzi e lungo i muri degli edifici. Alcune di esse sono potenzialmente letali.

Gli escrementi dei piccioni sono infetti dagli agenti patogeni delle seguenti malattie:

Coccidosi: è una malattia che colpisce vari tipi di animali fra cui polli e piccioni e altri volatili. La malattia attacca l’intestino dei piccioni provocando diarrea verdastra e maleodorante.

Encefalite: si tratta di infiammazione che colpisce il cervello del piccione. Chiamata anche Encefalite di Saint Louis è una malattia contagiosa.

Tubercolosi: si sa per certo che negli escrementi (guano) dei piccioni  è present un batterio che causa la tubercolosi (mycobacterium tubercolosis avio). Il contagio con gli esseri umani è piuttosto raro tuttavia esiste sempre una possibilità seppur remota di esserne colpiti, sopratutto in caso di sistema immunitario debole.

Salmonellosi: il batterio della salmonella (enterobacteriaceae) è presente nell’apparato gastrointestinale degli uccelli come il piccione e altri volatili, nonché in altri tipi di insetti come le blatte. Chi entra in contatto con il guano degli uccelli potrebbe contrarre il batterio ed essere infettato dalla salmonellosi.

Criptococcosi piccioni: questa malattia viene trasmessa dal batterio Cryptococcus neoformans presente nel suolo che è stato contaminato dalla presenza di escrementi di piccioni e altri uccelli. I sintomi della malattia assomigliano a quelli della polmonite e della meningite. 

Istoplasmosi: questa malattia è potenzialmente letale anche se la morte avviene molto raramente e spesso si guarisce spontaneamente. Colpisce un po’ tutto il sistema immunitario in modo cronico. In alcuni casi la malattia si localizza e in altri si diffonde in tutto il corpo.

Ornitosi: la malattia colpisce i volatili e in modo particolare colombe e piccioni. Provoca febbre, tosse e altri dolori come il mal di testa. I sintomi spesso vengono confusi con l’influenza in quanto si accusano anche dolore ai bronchi e difficoltà a respirare. Sono le colombe a trasmette il batterio che causa l’ornitosi.

Le malattie trasmesse dai piccioni possono contagiare l’uomo anche a semplicemente inalando la polvere degli escrementi. Quando gli escrementi sono secchi è molto facile che diventino polvere. Magari mentre si tenta di ripulirli si potrebbe essere contaminati.

E’ molto importante indossare i guanti quando si pulisce il guano dei storni e indossare una mascherina. Dopo la pulizia sarebbe importante anche lavarsi immediatamente e lavare accuratamente i panni indossati.

Aspergillosi: questa malattia può evolversi anche fino alla morte. In tal caso si tratta di aspergillosi invasiva. Per approfondire clicca sul link.

Insomma le malattie trasmesse dai piccioni sono un potenziale problema da tenere sotto controllo.

Youservice usa metodi che rispettano le normative di legge per allontanare questi uccelli e impedire loro di contaminare il tuo terrazzo, balcone o tetto e sottotetto.

 

 

Chiudi il menu
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno 800145068