Youservice esegue la disinfestazione da processionarie a Roma e in provincia. Siamo disponibili anche in molte altri città italiane

Uno degli insetti più infestanti e pericolosi per le piante è la processionaria.
Diffusa in tutta Europa, la processionaria appartiene alla categoria degli insetti defogliatori, si nutre cioè di tutte le parti verdi dell’arbusto, indebolendolo sensibilmente è rendendolo vulnerabile all’attacco di altri parassiti.

Tra le piante preferite dalla processionaria, ci sono pini e querce, ma occasionalmente anche altre specie ne restano vittime.

Il contatto con questi insetti infestanti, si rivela pericoloso, in particolar modo allo stadio larvale, per uomini ed animali, per l’effetto urticante ed irritante della peluria che ne ricopre il corpo.

La disinfestazione da processionarie, deve essere affidata ad aziende specializzate, in quanto la mole dell’infestazione è spesso molto ampia.

 

Disinfestazione processionarie Roma:  in parchi, giardini ed aree verdi pubbliche e private

Con l’ausilio di prodotti disinfestanti a base di Bacillus Thurigiensis, gli esperti di Youservice si occupano dell’eliminazione totale di questi insetti infestanti.

 

Richiedi ora un preventivo

Chiama il numero verde

Disinfestazione processionarie: cosa sapere

Come eliminare le processionarie

Il modo migliore per eliminare questo insetto irritante è attraverso la disinfestazione eseguita da persone esperte e in grado di adempiere alle normative legali a tutela dell’ambiente con prodotti specifici che non si trovano ovunque. Puoi decidere di contattarci oppure sentiti libero di contattare un altra ditta di disinfestazione a Roma.

Comunque ecco alcune informazioni utili su questo tipo di insetto da conoscere.

Cos’è la processionaria

La processionaria è un insetto pericoloso sia per gli uomini che per gli animali come il cane. 
Questo lepidottero è molto diffuso in vari continenti come l’Africa dove abbonda sopratutto al nord, in Asia e anche nella nostra Europa.

 

disinfestazione processionarie: foto e immagine

Il suo nome è ispirato ad una processione e infatti la processionaria si muove o in una lunga fila indiana oppure assume la forma di una piramide

Questo insetto infestante è in grado di provocare danni non solo a uomini e animali domestici ma anche agli alberi dove ha creato i suoi nidi. Il su cibo preferito sono le foglie delle piante e ovviamente ne accorcia la durata di vita.

Processionaria immagini

Processionaria periodo

Le larve di processionaria tendono ad abbandonare il nido nel periodo primaverile, solitamente a marzo e aprile. In quel periodo le processionarie sono più pericolose

Che aspetto ha la processionaria?

A vederla sembra innocua. Sembrano anche simpatiche quando si mettono in fila indiana e formano una sorta di trenino. I peli verdi di questo bruco e la loro fascia sul dorso di colore giallo la rendono anche carina da vedere. Dopo la muta invece cambia colore e diventa marrone con delle striature. 
 

Processionaria periodo: quando diventa pericoloso?

Non lasciatevi ingannare dal suo aspetto apparentemente inoffensivo perché arriva un periodo pericoloso in cui la processionaria si da da fare e può essere molto irritante, provocando diversi problemi di salute agli esseri umani, animali, piante e animali in parchi e giardini.
 
Infatti i peli urticanti di questo lepidottero possono provocare delle reazione allergiche anche particolarmente gravi. Il dato interessante è il fatto che non necessariamente devi venire in contatto diretto con questo insetto per avere una reazione allergica. Spesso è il vento unito al suo movimento a spargere nell’aria le setole di cui l’insetto è ricoperto.
 

Processionaria effetti sull’uomo: sintomi

Gli effetti e i sintomi della processionaria sull’uomo fanno ben comprendere quanto può essere pericolosa una puntura di questo insetto irritante, ecco i più comuni:
  • eccesso di salivazione
  • lingua gonfia
  • infiammazione grave dell’esofago, dello stomaco e della bocca
  • la lingua e della sua mucosa potrebbe andare in necrosi
  • febbre
  • vomito e diarrea
  • senso di debolezza e affaticamento
  • mancanza di appetito
puntura processionaria foto

Puntura e eritema da processionaria

Come si presenta e che aspetto ha sull’essere umano una puntura da processionaria
La pelle si presenta con foruncoli e bollicine rosse e spesso purulenti con un evidente eritema da processionaria.

Processionaria del cane

La processionaria del cane è  un modo di dire ma di fatto tutti gli animali domestici potrebbero venire in contatto con questo insetto. 
I cani in modo particolari son a rischio quando vanno insieme ai loro padroni a fare passeggiate nei boschi e parchi dove questi insetti hanno infestato alberi con i loro nidi. Potrebbero facilmente essere punti o potrebbero ingerire l’insetto provocando loro gravi problemi al cane.
processionaria del cane
foto e immagini processionaria del pino

Disinfestazione Processionarie del Pino

La disinfestazione da processionarie è fondamentale per salvaguardare la salute di una pineta o di parche e aree verdi dove vi è una presenza di pini o querce. Infatti l’insetto riesce a distruggere il pino e altre piante privandole di una parte del loro fogliame. Senza il fogliame il ciclo vitale delle piante e degli alberi infetti risulta penalizzato.

Come riconoscere un’infestazione da processionaria sui pini? Basta osservare il tronco e i rami del pino o della quercia, se si nota la presenza di filamenti bianchi fra due rami o tra più rami è molto probabile che sia stato scelto quell’albero come sede di un nido di larve di processionaria

Prendere le  precauzioni è fondamentale per evitare effetti negativi sul cane e forse anche la morte.

Disinfestazione processionarie: come eliminarle

A questo punto ti chiedi come difendersi dalle processionarie? Vediamo alcuni metodi.
 

Processionarie rimedi

Su come combattere le processionarie ci sarebbe molto da dire e ci limitiamo a fornirti 3 soluzioni.
 

Il metodo meccanico

In cosa consiste? Significa che con santa pazienza bisogna mettersi a togliere in modo manuale i nidi di processionaria. Questo è un intervento da non fare autonomamente in quanto è molto elevato il rischio di essere infettati dall’insetto. Youservice si mette a disposizione con l’attrezzatura adatta e indumenti di protezione per effettuare questo intervento in modo efficace ma con tutti i parametri di sicurezza necessari. I pro e i contro di questa soluzione?

Vantaggi: metodo assolutamente valido ed ecologico

Svantaggi: non fattibile su grandi aree da disinfestare come grandi parchi e giardini. I costi di tale intervento su aree estese aumenterebbe esponenzialmente anche a causa del tempo impiegato per rimuovere tutti i nidi di processionarie.

Metodo microbiologico

Prevede l’uso di un insetticida biologico, nello specifico il Btk, un batterio biologico potente. Una volta che ha colpito la processionaria, riesce a paralizzare la larva e ne danneggia anche i centri nervosi eliminando il problema alla radice.

Vantaggi: il Btk agisce in modo selettivo e di conseguenza annienta solo alcuni tipi di lepidotteri. In questo modo si riesce a salvaguardare la biodiversità dell’ecosistema circostante alla zona in cui viene effettuata questa tipologia di disinfestazione. 

Il Btk non ha svantaggi è può essere diffuso nell’ambiente sia attraverso un mezzo aereo come elicottero e altri piccoli velivoli oppure con gli atomizzatori solitamente usati per le disinfestazioni da processionarie e da altri insetti.

 Youservice ha uno staff di esperti dedicato esclusivamente alle attività di disinfestazioni e puoi contattarci per un preventivo gratuito.
 

Trappole ai feromoni

Ne hai mai sentito parlare? La processionaria femmina è dotata di sostanze chimiche, i feromoni che attraggono il maschio quando nel periodo dell’accoppiamento. La femmina rilascia queste sostanze che agiscono come una trappola per il maschio che ci casca.

Sfruttando questo principio e fenomeno naturale gli esperti nella disinfestazione da processionarie hanno creato delle trappole ai feromoni appositamente progettate per tenere sotto controllo le falene di processionaria. Grazie a questo metodo si riesce a mandare in confusione per così dire le falene maschio mentre sono alla ricerca della femmina.

L’obiettivo di queste trappole è fare in modo che l’incontro tra i due sessi di processionaria venga evitato. Se non vi è l’incontro di conseguenza non ci sarà neanche la possibilità di formare una nuova generazione di insetti defogliatori.

Solitamente le trappole ai feromoni (si presentano sotto forma di diffusori) vengono installati nel periodo di giugno perché in tale mese arriva anche il boom di sfarfallamenti di processionarie adulte.

Vantaggi: il feromone non rappresenta un pericolo per uomini e animali. Il sistema è ecologico e non impatta in modo negativo sull’ambiente.

Processionaria disinfestazione: dove interveniamo

Ill nostro servizio di disinfestazione processionarie è attivo su tutto il territorio nazionale partendo a da Roma a tutte le principali città d’Italia. In modo particolare nelle seguenti. Contattaci anche per qualsiasi altra città o paese. Ti forniremo il miglior preventivo per eliminare la processionaria.

Disinfestazione processionaria Milano

Disinfestazione processionaria Napoli

Disinfestazione processionaria Torino

Disinfestazione processionaria Venezia

Chiudi il menu
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno 800145068